Le maniglie dell’amore

Le maniglie dell’amore, gli odiati cuscinetti sui fianchi, sono da sempre il nemico numero uno di molti uomini che, nonostante un attento regime dietetico ed intensa attività fisica in palestra, non riescono ad eliminarli.

Le adiposità localizzate sui fianchi sono, assieme alla ‘pancetta’, un problema tipicamente maschile.

Per questo tipo di problema, resistente, purtroppo, (e lo dico da uomo!) a diete ed attività fisica, si può intervenire con una liposcultura, localizzata appunto in quell’area.

Normalmente si esegue una anestesia locale sull’area da trattare, associata ad una leggera sedazione per un maggiore comfort del paziente.

Si devono effettuare esami ematochimici di routine ed elettrocardiogramma, da valutare poi dal chirurgo e dall’anestesista.

Non ci sono controindicazioni per questo tipo di intervento.
Dopo alcune ore dall’intervento il paziente potrà tornare a casa, indossando una pancera, a comprimere un po’ i fianchi, da portare per una decina di giorni.

I punti vengono rimossi a una settimana dall’intervento.
Le cicatrici residue, della lunghezza di un millimetro circa, saranno invisibili nell’arco di un paio di mesi.

Quando i lividi saranno scomparsi (una decina di giorni dall’intervento), con una crema a protezione totale per coprire le millimetriche incisioni da dove viene inserita la cannula durante l’intervento, si può tranquillamente andare al mare, fare il bagno e prendere il sole.