Interventi chirurgici adatti ad ogni età

La chirurgia estetica propone interventi adatti a ogni fascia di età. Ma attente a non esagerare! Non sempre ricorrere alla chirurgia estetica aiuta a essere più belle. A volte, infatti, il risultato è troppo “artificiale” e finisce con il rendere, eccessive. Ecco tre modelle  (una per ogni fascia di età) il cui incontro con il bisturi non passa… inosservato!

30-35 anni – Nina Moric

ninaNina ha ritoccato la punta del naso, (intervento in anestesia locale con sedazione) che risulta ben fatta, ha poi aumentato il volume delle labbra con dei filler permanenti (erano molto utilizzati alcuni anni fa). Le sue labbra risultano decisamente eccessive e poco naturali. Il viso mostra anche un aumento degli zigomi (realizzato con protesi o filIeri: anche questi a mio avviso sono un pò eccessivi, molto “aggressivi”.

Ha poi utilizzato il botox (intervento ambulatoriale) o fatto un lifting endoscopico per sollevare le sopracciglia, (anestesia locale con sedazione, oppure anestesia generale con una notte di degenza): ben fatto, bello, senz’altro rende la splendida Nina an-cora più affascinante e “intrigante”… Gli interventi più richiesti nella fascia di età di Nina Moric, (giovani donne intorno ai 35 anni), specie se dopo la nascita di un figlio, sono di rimodellamento corporeo: mastoplastica additiva, miniaddomino-plastica (per ridare tonicità all’addome dopo il parto), liposcultura. Per una ‘rinfrescatina” soft al viso, invece, si usano filler, botox e biostinnolazioni.

 


 

40-50 anni – Nicole Kidman

nicole-kidman-grace-kellyIl “nuovo” viso di Nicote Kidman presenta un rimodellamento della punta del naso (anestesia locale con sedazione, day hospital), l’uso del Botox per spianare le rughe intorno agli occhi e per sollevare iI sopracciglio (intervento ambulatoriale) o, più probabilmente, un lifting endoscopico (anestesia locale con sedazione, day hospital o anestesia generale con una notte di degenza), infine un aumento delle labbra con filler (ambulatoriale). Ben fata la punta del naso: è naturale e carina.

É ben fatto anche il lifiting endoscopico con sollevamento del sopracciglio, innaturale invece l’aumento delle labbra… Gli interventi generalmente più richiesti nella fascia di età della Kidman (40/50 anni) riguardano il ringiovanimento del viso e dello sguardo.

Si può ricorrere a blefaroplastica (inferiore e/o superiore), minilifting del viso e del collo, botox per migliorare le rughette di espressione intorno agli occhi, sulla fronte e sopra il labbro superiore, filler per riempire le rughe. Per il rimodellamento corporeo, invece, sono molto richiesti il lifting delle cosce, l’addominoplastica, il lifting delle braccia, la mastopessi spesso associata a mastoplastica additiva.

 


 

20-25 anni – Noemi Letizia

cellulite-noemi-letizia-3Noemi ha aumentato il volume delle labbra con filler riassorbibili, (intervento ben fatto, ha aumentato soprattutto la proiezione, non lo spessore), ma-stoplastica additiva, (una notte di ricovero con anestesia generale), aumento laterale degli zigomi (con filler) per allargare il viso, rinoplastica (una notte di degenza e anestesia generale).

L’aumento degli zigomi così fatto tende a smagrire il viso, rendendolo più triangolare e dunque più “aggressivo”.

Molto richiesti dalle ragazze giovani (20, 25 anni) sono l’aumento del seno (mastoplastica additiva), la profloplastica (naso e mento), l’aumento degli zigomi e la liposcultura.

 

Leggi l’articolo completo