Teenager e seno

Professore, che età difficile è l’adolescenza!

La parola adolescenza, dal latino “adolescere”, cioè crescere, indica una fase di passaggio da una condizione infantile ad una condizione di vita adulta. In questa fase, compresa generalmente tra i 12 ed i 18 anni, i ragazzi acquisiscono competenze e requisiti necessari per assumere responsabilità da adulti, ed interagiscono tra loro fattori di natura psicologica, biologica e sociale. Il giovane in questa fase trova definitivamente la propria identità, spesso attraverso una fase di turbamento psicologico che si accompagna a trasformazioni e sbalzi di umore. Da questo processo di sviluppo possono nascere alcune problematiche

E cresce in maniera esponenziale la richiesta di un seno nuovo da parte delle giovanissime…

Proprio per quanto ho spiegato, bisogna porre molta attenzione a queste richieste. L’adolescenza è una fase molto delicata del processo di crescita e vanno frenate richieste motivate, il più delle volte, solo dalla necessità di fare un provino per Veline o per il Grande Fratello. Un bravo chirurgo plastico deve essere innanzitutto un bravo psicologo, deve parlare con queste ragazze e far loro capire che esistono valori molto più importanti, che vanno oltre un seno ben fatto o una silhouette perfetta. Spesso il vero problema delle ragazzine sono le madri. Il più delle volte sono le stesse madri che portano le figlie dal chirurgo estetico, con motivazioni, come dicevo prima, di un provino in tv o di un ‘book’ fotografico…

Quali sono gli interventi più richiesti?

Le giovanissime richiedono soprattutto l’aumento del seno, la liposcultura e la rinoplastica. Bisogna diffidare di onorari troppo bassi, perché indicano scarsa professionalità, protesi di dubbia provenienza e qualità (nel caso di mastoplastiche additive) e strutture non qualificate, dunque scarsa sicurezza. La chirurgia estetica non è una chirurgia ‘mordi e fuggi’, è chirurgia bella e buona, necessita di specialisti in chirurgia plastica (www.sicpre.org), cliniche ben strutturate, assistenza di specialisti in anestesiologia e rianimazione

Esistono particolari ‘manutenzioni’?

Intervenire in giovane età, ai fini strettamente ‘medici’, non comporta ‘manutenzioni’ particolari e ritocchi periodici. Se l’intervento è ben eseguito, le protesi al silicone di ultimissima generazione, a meno di problematiche molto rare, durano a vita.

 

Leggi l’articolo completo